Seleziona una pagina

Il principale problema delle aziende italiane è la mancanza di una consapevolezza digitale globale. Spesso si decide di intraprendere un piccolo progetto digitale senza comprendere completamente cosa implicherà per tutta l’azienda e purtroppo ci si ritrova a non portare a termine il progetto per problematiche non considerate o di terminare il progetto senza averne tratto vantaggio. 

Questo succede perché le aziende italiane continuano a considerare il digitale come l’insieme di piccole attività da svolgere in tempi stabiliti come lanciare campagne di advertising e fare social media marketing. In realtà è molto più di questo, adottare il digitale significa portare avanti un processo continuo, che toccherà ogni persona e ogni reparto aziendale, per sempre. 

A tutto questo si affianca anche l’alta velocità con cui è necessario adottare i nuovi processi:

purtroppo o per fortuna sono finiti i giorni in cui un progetto si poteva protrarre per molti mesi o molti anni, oggi per poter essere competitivi è necessario essere veloci e dinamici e il team deve adeguarsi in tempi accettabili.
Come può essere ben intuibile, questo può portare frustrazione da parte dei collaboratori che dovranno cambiare il modo con cui hanno sempre lavorato, magari inserendo nuovi strumenti. 

per far sì che questo passaggio sia quanto più proficuo possibile negli anni abbiamo imparato a dare sempre più importanza al parere dei collaboratori prima di implementare qualsiasi attività, coinvolgendoli nelle decisioni.
Un altro fattore importante che abbiamo testato è stimolare la cooperazione interna. Con diversi nostri clienti abbiamo introdotto delle riunioni periodiche dove poter discutere dei pro e i contro dei processi in atto. 

Nella nostra esperienza ci è stato inoltre di molto aiuto inserirci all’interno del team come leader del cambiamento, aiutando e supportando i singoli collaboratori nelle loro sfide quotidiane. 

Per aiutare il team ad affrontare il cambiamento è possibile intraprendere queste tre strategie: inserire un leader che riesca a supportare ogni collaboratore, organizzare riunioni periodiche per discutere della strada intrapresa, stimolare la cooperazione interna.